mercoledì 17 giugno 2009

Il denaro: questo sconosciuto!

Denaro, denaro, denaro e ancora denaro.
Ma anche soldi, soldi, soldi, soldi.
Se potessimo mettere in classifica le parole (idee) che più di ogni altra girano per la testa delle persone, sicuramente non ci sbaglieremmo di molto se pensassimo che denaro e soldi (o loro sinonimi) vadano ad occupare i vertici.

Ci sarebbe il ragazzo che forse pensa all'anatomia della sua ragazza o della compagna di banco.
Forse ci sarebbe l'asceta che pensa a Dio o ad un qualche dio di questo universo.
Ma il denaro!!

Eppure il soggetto del denaro è uno dei più sconosciuti e oscuri.

PRIMA LEGGE:
se una zona di conoscenza sfugge al controllo di un ente che desidera farlo, esistono a) zone oscure che non sono conosciute, b) malcomprensioni e/o fraintendimenti su ciò che si pensa essere conosciuto.

SECONDA LEGGE:
se un'area o soggetto destano problemi o causano difficoltà a qualcuno o qualcosa, non vi è controllo da parte dell'ente controllante e si ricade nella prima legge.

Queste leggi esposte sono, dal mio punto di vista, le leggi basilari che disciplinano il vivere. Il vivere è fatto di conoscenza e controllo. Conoscenza e controllo sono i fattori che vengono prima dell'azione.
Come puoi agire e fare qualcosa se non sai cosa stai facendo o quali leve devi muovere?

Le persone, diciamo al 90%, hanno difficoltà con il denaro. Non ne hanno abbstanza, non capiscono perchè è scarso. Non saprebbero spiegare ad un bambino cosa è il denaro.
Forse riuscirebbero ad indicare esempi materiali di denaro: una banconota o un assegno.
Quelle sono forme in cui il denaro appare ma non spiegano cosa il denaro sia, a cosa serve, da dove proviene e quali siano le dinamiche che ne gestiscono l'esistenza.

Qualcuno potrebbe pensare che sia estremamente presuntuoso affermare che in questo blog si possa dare questo tipo di risposte.
Ma questo tipo di risposte non provengono da una genialità inarrivabile.

Le risposte sono già presente. Si tratta solo di raccoglierle ed esporle.
E le risposte si vedono quando si riesce a riconoscere le menzogne.

Sono passati anni da quando imparai una delle cose più importanti nella mia vita.
La verità la trovi per scrematura. E' quella cosa che rimane dopo che hai tolto le falsità.

E come si riconoscono le falsità? Lo vedremo....
Per ora giusto un assaggio. Le falsità non fanno funzionare le cose.
Se vedete qualcosa che non funziona, capirete che vi sono una o più falsità.

Grazie per l'attenzione e spero di ritrovarvi qui presto.
€-go Business

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...